LA FILOSOFIA ISHI

Quattro sono i criteri fondamentali che definiscono la filosofia dei biocosmeceutici:

  • Massima concentrazione di principi attivi: in media del 25-30%, da 5 a 7 volte più della concentrazione tipica del prodotto professionale.
  • Applicazione delle più innovative ricerche di medicina e biologia molecolare sui secondi messaggeri.
  • Formule naturali, sofisticate e multifunzionali, di derivazione farmaceutica, basate su combinazioni sinergiche di principi attivi ad azione multifattoriale.
  • Metodiche semplici ma integrate in terapie complete e strutturate, con strumenti unici per l’autocura domiciliare

LA BIOCOSMECEUTICA

Uno dei concetti chiave dei Biocosmeceutici è derivato dalle scoperte di due premi Nobel per la medicina, due americani, Sutherland prima e Gilman poi, sui messaggeri intracellulari, sui cosiddetti secondi messaggeri e sui meccanismi di amplificazione interna e di attivazione a cascata. Quattro parole relativamente semplici ma che esprimono una serie di conseguenze dalla portata realmente rivoluzionaria!

In pratica si tratta di utilizzare dei principi attivi che permettono alle cellule di comunicare in maniera più efficiente, inserendosi nei meccanismi con cui queste si scambiano le informazioni, attivando appunto i secondi messaggeri, specifiche molecole biologiche, presenti nelle cellule, e che ripetono e amplificano un comando alla parte della cellula stessa che deve eseguirlo. È per questo che prima di procedere nella dinamica del trattamento, i biocosmeceutici intervengono sulla omeostasi cellulare, cioè sull’equilibrio delle funzioni sintetiche e escretive, sui processi più profondi e fondamentali, in maniera del tutto naturale, rispettando la fisiologia cutanea con prodotti naturali che rispettano anche l’ambiente e la salute del cliente.

EARL WILBUR SUTHERLAND JR

sutherland

Earl Wilbur Sutherland Jr. è stato un fisiologo statunitense, premio Nobel per la medicina per le sue scoperte riguardo ai meccanismi d’azione degli ormoni.
Data di nascita: 19 novembre 1915, Burlingame, Kansas, Stati Uniti.
Data di morte: 9 marzo 1974, Miami, Florida, Stati Uniti.
Premi: Premio Nobel per la medicina, altri.

ALFRED GOODMAN GILMAN

gilman

Alfred Goodman Gilman è un farmacologo e biochimico statunitense, vincitore, insieme a Martin Rodbell, del premio Nobel per la medicina nel 1994, per «le scoperte sul ruolo delle proteine G nella trasduzione del segnale nelle cellule».
Data di nascita: 1 luglio 1941, New Haven, Connecticut, Stati Uniti. Premi: Premio Nobel per la medicina, Premio Lasker per la ricerca medica di base, Premio Louisa Gross Horwitz. Studi: Università della Virginia, Case Western Reserve University, Yale School of Medicine, Università di Yale.