Metodo SUNTHERAPY: dalla A alla Z

SUNTHERAPY è la scienza dell’abbronzatura. Il suo metodo si può riassumere in 4 semplici fasi, che si susseguono spontaneamente e seguendo i ritmi naturali del nostro corpo, portandoci, nella massima sicurezza, a godere di tutti i benefici del sole:

  1. La protezione

L’insieme dei composti bioattivi presenti nella linea agisce assicurando una efficace e naturale protezione verso la più ampia varietà di fattori ostili, sia esogeni, ovvero climatici ed ambientali, che endogeni, cioè di provenienza cellulare e tissutale. Ampia e articolata, verso ben 20 fattori diversi. È importante ricordare che il sole è, oltre che amico e alleato, ostile e pericoloso. Quindi proteggiamoci dalle radiazioni solari ma anche verso i molteplici fattori ostili esogeni, quali vento, calore, inquinamento e luce blu, ed endogeni (di provenienza cellulare e tissutale).

  1. L’abbronzatura

Colore dorato, trama compatta ed omogenea, riduzione delle impurità, attenuazione delle discromie: ecco il bello di un’abbronzatura uniforme, e duratura, ottenuta in piena sicurezza! L’amminoacido tirosina, lo zucchero inositolo, le alghe spirulina e bifurcaria, il selenio, la luteina e molti altri ingredienti, permettono, in semplicità e sicurezza, di raggiungere ottimi risultati che durano nel tempo. Una sinergia di principi attivi che velocizza e intensifica l’abbronzatura, modulando la produzione di melanina, attraverso i naturali mediatori di questa complessa attività biosintetica.

Per i più esigenti, consigliamo l’azione combinata di un nutrabioceutico, un integratore funzionale dotato dell’esclusivo sistema IN/OUT, con uno specifico biocosmeceutico.

  1. L’adattamento

Le condizioni ambientali e le molteplici reazioni endogene che caratterizzano l’esposizione al sole richiedono un insieme di articolate attività da parte dei nostri tessuti per ripristinare e mantenere l’equilibrio omeostatico, attivando una serie continua di processi di adattamento e di rapide interazioni, dette allostasi. In questa fase è indispensabile la rapidità di reazione e sostenere il naturale processo di adattamento della cute e degli altri tessuti, rinforzandone capacità ed efficacia.

Scopo del Bio Buffer System è, in particolare, ripristinare e conservare il pH isoepidermico e, di conseguenza, l’equilibrio acido-base e i relativi bilanciamenti ionici a livello cellulare, fondamentali per la vitalità della cute, la sua idratazione, la capacità di rispondere alle sollecitazioni ambientali, il metabolismo del microbiota ed innumerevoli altre funzioni.

Una sinergia di composti naturali, costituenti dell’NMF (il cosiddetto Fattore di Idratazione Naturale – Natural Moisturizing Factor), e di altri fattori metabolici, che si caratterizzano per le proprietà biologiche di regolatori dell’equilibrio acido-base e del pH. Punto di partenza irrinunciabile per l’adattamento allostatico.

  1. La terapia

Da molto tempo ormai la ricerca scientifica ha dimostrato che il sole, è una vera e propria cura, dalle preziose attività psiconeuroendrocrineimmunologiche (PNEI), fondamentali nel trattamento di stress, alterazioni dell’umore, dermatosi, patologie osteo-muscolari e moltissimi altri disturbi di varia natura.

Il compito dell’Epiphenol Molecular Complex (ECX) è quello di stimolare la rigenerazione della matrice cellulare cutanea. È così che diventa possibile, in tutta sicurezza, godere di una vera e propria cura di sole.

Parola d’ordine: più ti proteggi, più ti abbronzi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *